+39 366 20 67 217

Facciamo
splendere
il tuo sorriso

Denti bianchi
per una bocca
più bella

Abbiamo
cura dei
tuoi denti

Roberto Sola | Studio Dentistico Roberto Sola | Studio Dentistico Roberto Sola | Studio Dentistico Roberto Sola | Studio Dentistico Roberto Sola | Studio Dentistico Roberto Sola | Studio Dentistico

CHI SIAMO

Gli studi odontoiatrici, aperti da oltre 40 anni dal dottor Mario de Filippis ad Albenga e a Finale Ligure, vedono la loro continuità nelle esperte mani del dottor Roberto Sola.
Quest’ultimo, titolare dello studio, gestisce in prima persona uno staff medico di alto livello.

Laureato in Odontoiatria e Protesi Dentale all’Università di Genova e specializzatosi all’Istituto Stomatologico Italiano di Milano, il dottor Sola è il vostro referente per qualsiasi trattamento effettuato all’interno dei nostri studi, sempre reperibile telefonicamente per aiutarvi nelle urgenze.

Il nostro staff, composto da impiegata ed assistenti, si assicurerà che ogni vostra necessità sia soddisfatta ed ogni dubbio chiarito.
Gli ambienti familiari, accoglienti e puliti e la professionalità dello staff vi garantiranno quella serenità necessaria quando si affronta un argomento delicato come la salute orale.

Tutti i pazienti degli studi dentistici Sola potranno beneficiare di un servizio specialistico all’avanguardia e di alto livello.

Il nostro obiettivo è garantire il Vostro benessere, offrendo prestazioni di alto livello, adeguate ad ogni situazione ed eseguite da professionisti competenti ed amanti del proprio lavoro.

Chiedi un preventivo

STAFF

Roberto Sola

Titolare

Stefano Ottobrelli

Implantologo

Marta de Filippis

Ortodontista

Antonella Romano

Assistente

Milena Murrighile

Assistente

SERVIZI

CONSERVATIVA

La conservativa è quella branca dell’odontoiatria che si occupa di ripristinare la funzione e l’estetica degli elementi dentali distrutti dalla carie o dall’erosione meccanica o chimica, tramite interventi il meno invasivi possibile, utilizzando materiali altamente resistenti e con elevate capacità mimetiche.

Le vecchie, seppur funzionali, otturazioni “grigie” (in amalgama) sono ormai un ricordo lontano che ha lasciato il posto a restauri altrettanto duraturi ma con un maggiore rispetto dei tessuti sani e dell’aspetto estetico, grazie all’uso delle resine composite fotopolimerizzabili (la famosa “luce blu”).

Con le moderne tecniche conservative oggi, oltre alla piccola carie, anche gli elementi più compromessi possono essere recuperati senza ricorrere alle corone in ceramica, grazie agli intarsi in resina, con un notevole risparmio sia dal punto di vista biologico che economico.

Quando l’estensione della carie è tale da raggiungere la camera pulpare, si renderà necessario devitalizzare l’elemento, per evitare l’insorgere di una pulpite o di un’infezione.

ENDODONZIA

L’endodonzia è quella branca dell’Odontoiatria che si occupa dell’endodonto, ovvero ciò che sta dentro il dente: vasi sanguigni e nervi.

L’endodonzia (o terapia canalare o devitalizzazione) si rende necessaria quando a seguito di carie profonde o traumi venga compromessa l’integrità della componente vascolo nervosa del dente.

Consiste nel creare un accesso all’interno della “camera pulpare”, rimuovere completamente vasi, nervi e batteri dall’interno dei canali radicolari per poter poi procedere all’otturazione canalare, eseguita con cementi biocompatibili e guttaperca, in modo da isolarli dalle strutture circostanti.

In questo modo si può prevenire la formazione di infezioni apicali (granulomi o ascessi) e formazione di cisti.

Dopodiché si potrà procedere al recupero funzionale del dente tramite una ricostruzione conservativa o, se l’elemento risulterà particolarmente compromesso, con l’applicazione di una corona per evitare una frattura dell’elemento.

I ritrattamenti endodontici

Quando un dente già trattato endodonticamente continua a far male o presenta infezioni apicali o ascessi ricorrenti si renderà necessario rifare la terapia canalare, rimuovendo il vecchio cemento e la vecchia otturazione canalare infette.

PREVENZIONE & IGIENE

L’igiene orale professionale (o ablazione del tartaro) non solo è il miglior modo per ridare luce al vostro sorriso opacato dai segni del tempo, ma è anche il miglior modo per tenere sotto controllo la salute della vostra bocca.

Un dente cariato non sempre è causa di dolore, per questo è bene intercettare tempestivamente patologie cariose, sottoponendosi a visite di controllo periodiche, in quanto minore sarà l’estensione della carie, maggiore sarà il risparmio biologico (ed economico) per curarla.

La formazione di depositi di tartaro è un processo inevitabile, anche nelle migliori condizioni di igiene orale.

Depositi di tartaro e placca provocano l’insorgenza di infiammazione delle gengive che può portare, se trascurata, alla parodontosi (quella che una volta veniva chiamata piorrea) che porterà alla mobilità dei denti e se ulteriormente trascurata alla loro perdita.

IMPLANTOLOGIA

L’implantologia consente mediante tecniche chirurgiche la riabilitazione della normale funzione masticatoria compromessa dalla perdita di uno o più elementi.

L’impianto può essere comunemente visto come una vite che inserita nel tessuto osseo si “osteointegra” e rende possibile così la protesizzazione mediante una corona cementata sul moncone o avvitata direttamente sull’impianto.

L’impianto è in titanio (materiale biocompatibile) di forma cilindrica/conica e presenta delle scanalature che permettono l’ancoraggio all’osso mandibolare e mascellare.

Utilizzando l’implantologia si possono eseguire anche riabilitazioni totali di entrambe le arcate e in determinati casi anche nella medesima giornata si può consegnare una protesi fissa provvisoria, in modo da ripristinare subito la funzione e l’estetica.

ORTODONZIA

L’ortodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa del ri-modellamento osseo in giovane età e dell’allineamento degli elementi dentari.

Lo schieramento corretto dei denti, oltre al fattore estetico, è di fondamentale importanza per la corretta funzionalità del cavo orale.

I denti posti nella giusta posizione si autodetergono, consentono una migliore masticazione ed aiutano a mantenere la postura nel corretto equilibrio.

Oltre ai “normali” apparecchi mobili e fissi, oggi è presente sul mercato anche l’apparecchio invisibile, che consente il riallineamento dei denti anche ai pazienti che non vogliono rinunciare sin da subito ad avere un sorriso smagliante.

Con questa metodo vengono create delle serie di mascherine completamente trasparenti che vanno cambiate a cadenza definita dallo specialista, che permettono l’allineamento dei denti rinunciando così agli antiestetici brackets e fili metallici.

PROTESI MOBILE

La protesi mobile ha il compito di ristabilire l’equilibrio della bocca compromesso dalla perdita dei denti mediante l’inserimento di apparecchi, appunto, removibili.

Questi hanno il compito di ripristinare la funzione e l’estetica di intere arcate o emiarcate, supportati dai denti presenti e dalle mucose (scheletrati) o nel caso delle protesi totali dalle sole mucose (la famosa dentiera).

Protesi mobile non è assolutamente sinonimo di scomodità ed imperfezione, anzi, grazie ai moderni materiali polimerici è possibile creare scheletrati con ganci quasi invisibili e di maggior durata rispetto ai normali ganci in cromo-cobalto.

Inoltre con le moderne tecniche di implantologia è possibile migliorare la stabilità delle protesi mobili e ridurne l’ingombro, rendendo questo tipo di riabilitazione ancor più comoda e funzionale.

PROTESI FISSA

La protesi fissa consente di ripristinare la funzione degli elementi dentari gravemente distrutti da carie o traumi tramite corone in diversi materiali, cementate sul dente, appositamente ricostruito. Consente di ripristinare denti mancanti usando gli elementi adiacenti come pilastri di un ponte, anche se oggi questo tipo di interventi è sempre meno necessario, grazie alle moderne tecniche di implantologia.

Spesso è necessario devitalizzare un dente prima di poterlo ricoprire, perché la rimozione di tessuto dentaria necessaria per creare lo spazio per i materiali della corona può rendere il dente sensibile.

Non sempre, invece, è necessario ricoprire un dente devitalizzato: se non è eccessivamente distrutto si possono usare tecniche più conservative (vedi sezione conservativa), come gli intarsi in composito.

Nel nostro studio si usano materiali all’avanguardia, diversi per ogni esigenza (disilicato di litio, zirconio monolitico o ceramizzato, lega ceramica o composito) per garantire il miglior risultato estetico e funzionale.

STERILIZZAZIONE

La sterilizzazione del riunito e degli strumenti utilizzati nello studio odontoiatrico è di prioritaria importanza per evitare le infezioni crociate.

Gli strumenti dopo essere stati utilizzati vengono posti all’interno di un contenitore con acqua e acido paracetico, vengono poi sciacquati e detersi manualmente quindi immersi in una vasca ultrasuoni dove

subiranno l’ultimo processo prima di essere asciugati ed imbustati per poi essere messi in autoclave.

Le turbine ed i micromotori subiscono un trattamento diverso, vengono lubrificati e sterilizzati mediante spray appositi.

In autoclave gli strumenti ed i manipoli subiranno il vero e proprio processo di sterilizzazione ad alte temperature e sotto vuoto spinto, in modo da distruggere ogni microrganismo resistito ai passaggi precedenti.

Le autoclavi sono inoltre sottoposte a controlli di routine per assicurarsi del loro perfetto funzionamento.

Le poltrone e i piani di lavoro sono disinfettati mediante disinfettanti ad azione battericida e funghicida.

CHIEDI UN PREVENTIVO


INFO & CONTATTI

come raggiungerci
via Trieste 6
17031 Albenga (SV)
via Brunenghi 295
17024 Finale Ligure (SV)
+39 0182 50822
+39 019 695955